Toscana (seconda parte)

montepulcianoDopo la gita a Volterra, avendo sottoposto al mio ragazzo ogni CD di Cremonini a mia disposizione e avendo ottenuto un pollice verso, siamo passati al CD del Re Leone, versione originale, inciso nel ’95.
A parte un po’ di grugniti iniziali, alla fine ha ceduto su “Hakuna Matata” e mi ha tenuto compagnia in un intonatissimo duetto canoro.
Avevamo finalmente trovato la colonna sonora della nostra vacanza. Continue reading →

Annunci

Toscana (prima parte)

copertinap1Per quest’estate volevo una vacanza tranquilla che non richiedesse troppe ore di guida e che mi consentisse di rilassarmi.
Alla fine, son tornata contenta e rilassata, mentre non credo di poter dire di aver mantenuto appieno il proposito dei “pochi chilometri”.
Intendiamoci, ho fatto viaggi in auto molto più lunghi, ma non ero io l’autista e, per quanto mi piaccia guidare e abbia un navigatore a disposizione, viaggiare su strade che non conosco mi crea sempre un po’ d’ansia. Continue reading →

Il luogo ideale

luogoBuona domenica a tutti e ben ritrovati!
Con oggi si conclude la pausa estiva di Cogito Ergo Leggo.
In questi giorni, mentre ero in vacanza, ho leggiucchiato un po’ di saggi e romanzi arretrati, oltre a una raccolta fotografica di Salgado, in omaggio ai coltivatori di caffè, di cui vi parlerò in un altro post.
Inoltre, ho cercato di scrivere un capitolo di LEDE su cui sono arenata da un paio di settimane. Qualche riga sono riuscita a buttarla giù ma, una volta tornata a casa, ho cestinato tutto e sono ripartita da capo.
Mi sono così messa a riflettere sui luoghi in cui scrivo e leggo di solito, accorgendomi che ci sono luoghi adatti per queste azioni e altri che, invece, non lo sono. Continue reading →